Perchè non fidarsi di Yoast WordPress al 100%

yoast wordpress fidarsi

L’ottimizzazione dei contenuti NON significa ottenere luci verdi sul plugin Yoast WordPress.

Il problema è che l’analisi SEO di Yoast rileva solo le corrispondenze esatte della tua parola chiave focus nell’editor visuale e HTML (non i page builder). Non rileva plurali, sinonimi o corrispondenze parziali della tua parola chiave. Quindi, quando stai scrivendo un titolo e uno snippet di una bella pagina (titolo SEO + meta description) ricorda che le persone cliccano effettivamente nei risultati di ricerca, qualcosa che li attrae e quindi non usare semplicemente la tua parola chiave nuda e cruda per ottenere le luci verdi nell’analisi SEO di Yoast. ma Considera anche e soprattutto come ottenere una migliore percentuale di clic (CTR).

 

La soluzione è, trovare un equilibrio tra l’utilizzo della parola chiave focus e rendere i tuoi snippet + contenuti leggibili. Se la mia parola chiave focus è ad esempio “Frase chiave di Yoast”, il mio titolo SEO potrebbe essere: Come scegliere la Frase chiave di Yoast (si può effettivamente classificare per). Non è una corrispondenza esatta, e io non uso la parola chiave all’inizio del titolo SEO come vuole Yoast, quindi 2 palline saranno rosse nell’analisi SEO di Yoast. Ma è un titolo piacevole ed è attraente, quindi va bene. Per questo è perfettamente normale non avere corrispondenze esatte e ottenere luci rosse in Yoast.

1. Cosa DOVREBBE dire l'analisi SEO di Yoast

ATTENZIONE: Inserire in modo smodato, ma a volte anche solo una volta la parola chiave focus nel corpo del contenuto / snippet può far apparire come spam un articolo!

Hai pensato di scrivere un bel titolo per aumentare il tuo CTR?

Se non lo hai acora fatto usa la nostra guida su come ottimizzare i title. Ogni risultato di Google utilizza la parola chiave: quindi perché un utente dovrebbe fare clic sul tuo link invece che su un altro?

Ovviamente, devi usare la tua parola chiave nel titolo della pagina, nel titolo SEO e nella meta descrizione … ma non devi necessariamente usare una corrispondenza esatta solo per far diventare le luci di Yoast verdi. Basta cospargere bene le singole parole in tutto il testo creando un buon contenuto utile per l’utente!

Parole chiave e bel titolo… trova il giusto equilibrio. Non farti ossessionare dalla densità delle parole chiave e usa o dall’uso di un H2 per la tua parola chiave… sappiamo tutti che questi pur essendo buoni consigli, ormai reggono a malapena dove c’è un pò di concorrenza nella SEO on-page. Menzionala nelle prime due frasi e poi concentrati sul creare contenuti fantastici (che è ciò che fa chiunque si trovi nei migliori posti per la tua parola chiave).

2.Ottimizzazione Articoli (esempio)

Ecco qui un bell’articolo e come lo si deve impostare lato Yoast WordPress senza avere paura di prendere qualche lucina rossa. 

 

ottimizzare-tags-yoast

1 Scrivi un Title allettante e includi più parole chiave che tanti cercano, e che google usa per autocompletare la tua frase chiave, come, “plugin”, “seo”,”impostazioni”.

2 Le Meta Description includono altre parole chiave e spiega alla gente come il contenuto sia importante per chi vuole usare Yoast SEO. Google permette di usare circa 300 caratteri per la Meta description. Leggi anche l’articolo su come ottimizzare le meta description

3 Carica delle immagini particolareggiate per soddisfare i formati di condivisione social network come Facebook e Twitter

3. Scrivere titoli per pagine e per articoli

I titoli dei post di solito sono molto più lunghi dei titoli delle pagine… questa è l’unica grande differenza nel modo in cui ottimizziamo le pagine rispetto ai post. La pagina Servizi SEO ha un semplice titolo del tipo  “Servizi SEO”.

pagina-servizi-seo

1 La nostra paginaservizi SEO” ha un titolo breve con una corrispondenza perfetta con la chiave di ricerca. Questo proprio perchè ha un intento specifico per la ricerca e per la funzione all’interno del sito. Esso è infatti un servizio che offriamo.

ottimizzazione-titoli-articoli

2 I Titoli degli articoli sono invece sempre molto più lunghi e descrittivi

4. La densità delle parole chiave ha perso importanza

Google sta dando sempre meno importanza alla densità delle parole chiave e più peso ai contenuti di qualità. Sì, ovviamente devi comunque menzionare alcune volte la parola chiave su cui fai focus (o una corrispondenza parziale) nel contenuto e, soprattutto, una volta almeno nelle prime due frasi. Ma per passare il tempo a imbottire tutte le tue pagine / post con le tue parole chiave … non è un buon investimento. Faresti invece meglio a migliorare i contenuti.

La densità delle parole chiave nei nostri articoli in Yoast è spesso rossa, tra  0 e 1%, soprattutto dal momento che non utilizziamo sempre corrispondenze esatte, che è l’unica cosa che Yoast WordPress rileva.

5. Quando Accorciare url e rimuovere le stop Words

L’analisi SEO di Yoast ti invita a rimuovere le parole cosiddette “stop” (parole comuni che la maggior parte dei motori di ricerca salta) come, a, e, in, ecc. A volte dovresti accorciare gli URL per includere solo la tua parola chiave. WordPress utilizza automaticamente il titolo della pagina / articolo per creare il tuo URL, l’URL per questo post che stai leggendo ora sarebbe MOLTO LUNGO. Quindi per enfatizzare le parole chiave, lo abbiamo accorciato per essere a https://www.sito-wp.it/yoast-wordpress-perche-non-fidarsi

Ma a volte non è una buona idea rimuovere le parole “stop” in quanto ciò rende gli URL confusi su quale sia l’argomento dell’articolo. Ecco alcuni esempi in cui non dovresti rimuovere le parole di stop:

Con Stop Words Senza Stop Words
/nascere-con-perdita-udito//nascere-perdita-udito/
/vivere-con-perdita-udito//vivere-perdita-udito/
/cos-e-perdita-udito//cos-perdita-udito/
/cosa-e-perdita-udito/ /cosa-perdita-udito/

 

Osserva come non hanno gran senso senza stop word, ma anche come il senso viene addirittura stravolto dalla mancanza della stop word a volte. Quindi Sì, devi abbreviare gli URL e includere la tua parola chiave focus. Ma se le stop word sono determinanti per il senso della frase non rimuoverle.

6. Il tag di immagine alt deve descrivere solo l'immagine

Se hai un’immagine che descrive la tua parola chiave focus, inseriscila sempre nel testo alternativo di un immagine(tag Alt).

Ma non c’è assolutamente alcun motivo per andare a caccia di immagini e modificare il loro testo alternativo solo per ottenere un’altra luce verde su Yoast.

Se stai caricando immagini con un nome di file che descrive effettivamente l’immagine e utilizzi il nome del file come testo alternativo, sarai a posto (e probabilmente avrai alcune buone corrispondenze parziali con la tua parola chiave principale)!

Questo tutorial contiene immagini che descrivono l’analisi SEO di Yoast, le parole chiave focus, il bulk editor

e altro… e a queste daremo proprio il nome di ciò che rappresentano quindi le chiamerò proprio così.

Mantieniti semplice. Se stai mostrando una serie di immagini che mostrano  la tomaia di una scarpa ad esempio nomina l’immagina così :

Vista generale

nomescarpa-tomaia.Jpg tag alt = Nome tomaia

Tomaia vista dall’alto

nomescarpa-tomaia_alto.Jpg tag alt = Nome tomaia alto

Tomaia vista da destra

nomescarpa-tomaia_dx.Jpg tag alt = Nome tomaia lato dx

Tomaia vista da sinistra

nomescarpa-tomaia_sx.Jpg tag alt = Nome tomaia lato sx

 

7. Quando utilizzare corrispondenze di parole chiave esatte (esempi)

L’unico momento in cui devi assolutamente usare l’ esatta parola chiave focus è quando sembra naturale (non forzare le parole chiave perchè è ritenuto un atteggiamento spammy, niente forzature con i titoli SEO + meta descrizioni perchè questo porta un CTR più basso.

Ma se riesci anche a scrivere un bel titolo naturale con la tua parola chiave esatta, devi farlo.

8. Utilizzare l'editor di massa(bulk editor) di Yoast per riscrivere snippets

Se vuoi riscrivere i tuoi titoli SEO + meta descrizioni per dargli un bell’aspetto (e ti consigliamo vivamente di farlo), l’editor di massa di Yoast ti consente di farlo globalmente senza passare attraverso singole pagine / post (è in SEO> Strumenti> Bulk Editor).

Attento perchè l’editor collettivo non ti dice la parola chiave focus di ogni pagina e non misura la lunghezza dei titoli SEO e  delle meta descrizioni. I titoli SEO dovrebbero essere di 50-60 caratteri, le meta descrizioni dovrebbero essere 150-160 (tuttavia nel 2018, Google ha esteso la lunghezza della meta descrizione in molti risultati e Moz ora raccomanda 300 caratteri).

9. Non scegliere come target la stessa parola chiave su più pagine

 
È controproducente. È meglio passare il tempo a migliorare i contenuti su una singola pagina piuttosto che creare un sacco di pagine con contenuti mediocri che hanno come target la stessa parola chiave focus.

10. La maggior parte delle persone sceglie le parole chiave sbagliate

Il problema più grande che vediamo verificarsi con le persone che utilizzano Yoast è la scelta di parole chiave generali e molto competitive per le quali non saranno mai posizionati.

Se non riesci a posizionarti nella TOP 10 della pagina Google per tante o tutte le tue parole chiave, inizia a scegliere frasi più specifiche (coda lunga) . Le puoi scegliere con il completamento automatico di Google. E se non sei ancora in classifica, allora diventa ancora più specifico. Solitamente solo i siti Web con un’autorità di dominio elevato (è possibile controllare questo in OSE) possono classificarsi per parole chiave generaliste (ad esempio “sito wordpress”) e competitive. Fino ad allora, vai sempre sulla coda lunga (long-tail).

parole-chiave-coda-lunga

Conclusione: l’analisi SEO di Yoast non è perfetta (perché …)

  • Yoast non tiene conto dei buoni titoli / CTR
  • Rileva solo le corrispondenze esatte delle parole chiave, nessuna corrispondenza parziale
  • Ti chiede di aumentare la densità delle parole chiave che conta relativamente
  • Ti chiede di rimuovere le stop words, che possono rendere divertente la lettura degli URL
  • Ti chiede di usare la tua esatta parola chiave con H2 (causa sottotitoli spammy)
  • Ti chiede di utilizzare la tua parola chiave esatta nel testo alternativo delle immagini (anche se non descrive l’immagine)

Questi sono tutti fattori che dipendono dal particolare di pagina / articolo, mentre Yoast WordPress indipendentemente dal fatto che tu abbia effettivamente un’immagine che descrive la tua parola chiave focus e o che tu possa scrivere titoli / snippet che includano la tua parola chiave principale, ti chiederà di inserirli anche   a scapito della loro efficacia. Yoast è ancora un ottimo plug-in SEO, ma non sostituisce la conoscenza e la ragione di una donna o uomo preparati.



Seguici su facebook!

Vuoi un aiuto dagli esperti del nostro Blog?

Assistenza siti web
GUIDA WORDPRESS
Guida Wordpress
GUIDA WOOCOMMERCE
Guida Ecommerce Wordpress
GUIDA OPENCART
Guida Ecommerce opencart

Le Nostre Offerte

Abbiamo scelto di creare i nostri siti internet con WordPress e fornire ai nostri Clienti il massimo della affidabilità e della potenza di questa piattaforma CMS.

offerte siti wordpress

offerte siti ecommerce

assistenza wordpress

servizi seo

offerte hosting

Contattaci

Vuoi un preventivo personalizzato?
Vuoi maggiori dettagli?
Hai commenti?

Saremo lieti di risponderti!

Newsletter

Ultimi Articoli