Vendita online – convertire utenti in clienti

vendita-online
Vendita online

In questa sezione parleremo di Vendita online
Nel corso delle sezioni precedenti vi abbiamo insegnato le basi del SEO, e vi abbiamo spiegato come aiutare i vostri visitatori a navigare sul vostro sito web.

Andremo ora a vedere come riuscire a vendere tramite il vostro sito, migliorando il vostro negozio on-line. Per guidarvi in questo difficile compito ci serviremo anche di conoscenze legate al campo della psicologia, molto utili per dirigere i vostri visitatori.

Vi offriremo anche dei consigli su come ragionare per chiudere le vendite. Il primo capitolo della sezione sulla Vendita online della guida, contiene degli ottimi consigli su come migliorare le vendite del sito; i capitoli a seguire entreranno poi nello specifico del processo di check-out.

Vendita online – Come guadagnare con il vostro sito web

Creare un negozio online
Un sito WordPress può essere facilmente trasformato in un negozio on-line. Esistono numerosi plugin fatti apposta per aggiungere le funzioni necessarie per rendere trasformare un sito web in un vero e proprio negozio on-line. Due ottime opzioni sono WooCommerce oppure Easy Digital Downloads (EDD).

WooCommerce

Se volete creare o se anche già avete un negozio on-line che venda prodotti materiali, WooCommerce fa sicuramente al caso vostro. Questo plugin converte istantaneamente il vostro sito WordPress in un negozio, ed è abbastanza semplice da usare per la vendita online. Si tratta di un plugin gratuito, tramite il quale potrete mostrare sul sito i vostri prodotti, ed aggiungere le funzionalità necessarie per permettere ai vostri clienti di pagare le vostre merci. Inoltre vi aiuterà a gestire facilmente l’inventario.

Il consiglio di SitoWp
Potrete facilmente combinare il vostro negozio online WooCommerce ed il vostro plugin WordPress
SEO, tramite il plugin Yoast WooCommerce SEO plugin. Si tratta di un ottimo sistema per far in modo che il vostro negozio on-line si posizioni sui motori di ricerca.

Easy Digital Downloads

Se invece che prodotti fisici, vendete prodotti digitali, vi consigliamo di orientarvi verso Easy Digital Downloads. Questo plugin potrebbe sembrarvi meno carino, ma offre una moltitudine di opzioni tramite cui potrete modificare tutto a vostro piacimento.

L’obiettivo del vostro negozio online
Prima di iniziare a vendere qualsiasi cosa sul web, è importante che abbiate in mente una chiara idea di qual’è l’obiettivo che volete raggiungere tramite il vostro sito. Abbiamo già affrontato questo discorso nella sezione dedicata alla ricerca delle parole chiave . Dunque, prima di compiere qualsiasi passo, sarà il caso che vi sediate a tavolino e buttiate giù qual’è la vostra mission!

Cosa vendere? Perchè le persone dovrebbero comprare da voi? Cosa rende così unici i vostri prodotti?
Assicuratevi che la mission sia chiara nella vostra mente, e che altrettanto chiaramente sia esplicitata sul sito web.
Esattamente, cosa andrete ad offrire al pubblico?

Vi consigliamo di non affrontare con leggerezza questo argomento: non è per niente facile mettere nero su bianco che cosa volete fare. Per aiutarvi a comprendere la Vendita online, abbiamo realizzato una lista di domande a cui dovreste essere in grado di rispondere dopo avere ragionato un po’:

  • Cosa possono fare con i prodotti o servizi che vendete sul vostro sito, le persone che li acquistano?
  • Perchè qualcuno dovrebbe comprare i prodotti o servizi che vendete?
  • In che modo i vostri prodotti o servizi miglioreranno la vita dei loro acquirenti?
  • Perchè mai le persone dovrebbero scegliere di acquistarli proprio sul vostro sito web piuttosto che su un altro, magari più economico o più conosciuto?
  • Qual’è la ragione che vi spinge ad offrire questi prodotti o servizi, a parte il desiderio di guadagnare?

Dovreste assolutamente essere in grado di rispondere a tutte queste domande in modo veloce, chiaro e conciso.
Avere delle risposte a tali quesiti significa avere una chiara idea di quello che volete. E, credeteci, avete davvero bisogno di averne una chiara idea, prima di iniziare a vendere. Se non sarete in grado di trasmettere questa idea, le persone difficilmente compreranno da voi…a nessuno piace andare sul vago quando si tratta di spendere i propri soldi, i clienti cercano sicurezze, non dubbi!
L’ultima domanda della lista in particolare potrà risultarvi un po’ ostica…in molti la trascurano per buttarsi subito sul lato finanziario, e concentrarsi sul desiderio di guadagnare tanti soldi. Ma noi vi incitiamo a pensare oltre, ed a capire davvero cosa state offrendo e perchè avete deciso si offrire proprio quel servizio o prodotto. Perchè se voi per primi non credete nei prodotti che vendere, non c’è motivo perché lo facciano proprio i vostri clienti.

Vendita online – Incanalare i visitatori: ottimizzazione del tasso di conversione

Nel corso della sezione precedente abbiamo visto come ottenere il massimo del traffico sul vostro sito web, (sezione SEO), e come rendere il sito navigabile per i visitatori che vi entrano (sezione Navigazione). In questo capitolo vi mostreremo come dirigere i vostri visitatori verso i punti del vostro sito in cui vi interessa attrarli. E’ quel che si dice Incanalare: guidare i visitatori verso una meta stabilita, che potrebbe essere, facilmente, la vendita o il contatto.

Nel campo delle vendite, si parla spesso di conversione o tasso di conversione. Un elevato tasso di conversione significa che molti dei visitatori del vostro sito web finiscono per acquistare un prodotto. Convertire significa dunque trasformare un visitatore in un cliente pagante oppure convincerlo a ritornare sul vostro sito web. I tassi di conversione sono in genere molto bassi, spesso inferiori all’1 percento; quando si parla di “ottimizzazione del tasso di conversione” significa quindi cercare di incrementare questo valore. Siete ora pronti per addentrarvi nella lettura di questo capitolo, in cui vi regaleremo alcuni importanti consigli su come ottimizzare la conversione.

Noi di SitoWP offriamo anche servizi di Analisi di Conversione: ci occupiamo di esaminare il vostro negozio on-line in ogni suo dettaglio, per poi offrirvi indicazioni mirate su come ottimizzare la conversione nel vostro specifico caso. Il capitolo 19 entrerà nel dettaglio dell’ottimizzazione del tasso di conversione.

Vendita online – Call-to-action

La cosa più importante da fare quando cercate di incanalare i vostri visitatori è avere un sito web ben focalizzato. Essere focalizzati significa che i nuovi visitatori dovrebbero essere in grado di capire di cosa parla il vostro sito nell’arco di 5 secondi. Potete raggiungere questo risultato attraverso le cosiddette call-to-actions. Una call-to-action è un elemento del vostro sito, in genere un pulsante, che mostra immediatamente il risultato che desiderate ottenere dal visitatore.
Esempio Call to Action:

Perchè creare un
SITO ECOMMERCE?

Clicca Qui

Se avete un negozio on-line, provate ad inserire una call-to-action collegata direttamente alla pagina del vostro negozio. Il testo della call-to-action dirà qualcosa come Acquista Subito. Un pulsante del genere renderà immediatamente chiaro al visitatore che tipo di sito web ha davanti a sè.

call to action

Dovrete assicurarvi che le vostre call-to-action spicchino nel design del vostro sito web. I pulsanti dovranno attirare l’attenzione, altrimenti i visitatori potrebbero non notarli affatto. E se nessuno li vedrà, ovviamente non svolgeranno la loro funzione di incitare qualcuno a compiere una certa azione. Provate allora ad utilizzare colori lucenti e che facciano contrasto col resto della pagina, per evidenziare i pulsanti delle call-to-action.

Due esempi di pulsanti call-action:

pulsante_compraIscriviti

Vendita online – Pagine prodotto

I visitatori dovrebbero ottenere sempre più informazioni, e più dettagliate sui vostri prodotti, man mano che si avvicinano alla vostra pagina prodotto. Se vendete prodotti materiali cercate di dipingere i prodotti nel modo più realistico possibile. Chi mai, entrando in un negozio fisico, comprerebbe un prodotto solo sulla base di un pezzo di carta contenente una piccola immagine ed una descrizione nebulosa?
Cercate allora di imitare le esperienze di acquisto in un negozio materiale, dove le persone guardano gli oggetti da vicino, girandoli e rigirandoli tra le mani. Offrite immagini ad alta definizione, dando ai clienti la possibilità di osservare nel dettaglio il vostro prodotto, da tutti i lati, e zoomando sui particolari. Anche video o foto in 3D che possono ess

Il consiglio di SitoWP
Usate i vostri contenuti testuali e visivi in modo da creare l’atmosfera giusta per stimolare una certa risposta da parte del vostro visitatore, proprio come fareste all’interno di un negozio vero e proprio. Per esempio, nei vostri testi non limitatevi ad una fredda descrizione dei prodotti, ma descrivete anche la vostra reazione ad esso, entrando nel dettaglio del valore dell’oggetto e della sua unicità.

Vendita online – Conferma sociale

Sotto molti aspetti il marketing online non è poi così diverso da altri tipi di marketing. Nel cercare di convincere le persone a comprare i vostri prodotti, potreste utilizzare quindi le regole del marketing in generale, ed avvalervi in più di qualche consiglio rubato dalla psicologia. Cosa influenza le persone? Sappiamo che un fattore molto importante, capace di condizionare le scelte dei consumatori, è costituito dalle opinioni ed esperienze di altre persone. La gente si fida sicuramente di più di un prodotto se altre persone, possibilmente amici, conoscenti, o utenti simili, ne parlano bene. Questo principio di facile intuizione è detto “social proof”, o “conferma sociale”. Se utilizzate il vostro sito web per vendere prodotti o servizi, potrete facilmente sfruttare il potere delle conferme sociali a vantaggio del vostro business.

Vendita online – Testimonial

Avere molti testimonial o molte recensioni sul vostro sito, soprattutto in merito ai vostri prodotti e servizi, vi porterà ottimi risultati in termini di vendita online. Funzionerà anche se i visitatori non si conoscono tra di loro, ma chiaramente devono essere anche testimonial legittimi. Assicuratevi quindi che i vostri testimonial abbiano un aspetto reale e legittimo, e cercate di pubblicare più informazioni possibili su di loro …nome, professione, foto, e così via. Avere dei buoni testimonial e delle recensioni credibili aiuterà decisamente nel convincere le persone a cliccare sulla vostra call-to-action.

Vendita online – Il Processo di Pagamento online

Introduzione
Nel capitolo precedente vi abbiamo offerto dei consigli su come incanalare i vostri visitatori all’interno del sito web. Vi abbiamo anche fornito dei suggerimenti su come incrementare le vostre vendite online. Ora però andiamo a vedere che succede quando le persone cliccano sul pulsante della call-to-action e vengono inserito nel vostro processo di checkout. Cercheremo di insegnarvi quali sono i passi fondamentali per migliorare la vostra pagina di pagamento online.
L’ultimo passo nel processo di vendita è sempre la pagina di pagamento online, ovvero il registratore di cassa del vostro sito web. Il fatto che molti dei vostri visitatori possano arrivarvi, non implica necessariamente che compreranno i vostri prodotti. Dipende da voi essere stati abbastanza chiari ed aver offerto ai visitatori abbastanza feedbacks e convalide, fino a convincerli che stanno facendo la cosa giusta. Dovete portarli a voler completare l’ordine.

Abbandono del carrello di acquisto
Nel processo di checkout continuerete a perdere molti utenti, che non porteranno a termine il loro acquisto. A pensarci può sembrare un po’ strano; in effetti, sarebbe come se in un negozio fisico le persone riempissero il loro cestello, arrivassero in cassa e, una volta che voi avete finito di battere tutti i prodotti da loro scelti, e sentito il prezzo finale, se ne andassero lasciandovi li..senza pagarvi e senza acquistare i prodotti. Una cosa del genere non capita spesso in un vero negozio, ma è invece abbastanza comune in internet. Ci sono però dei trucchi che possono aiutarvi a ridurre la frequenza di questa dinamica, spingendo i consumatori a completare la loro transazione.

Barra di progresso
Fate si che il processo di acquisto sia trasparente, e che i clienti si rendano conto di a che punto sono nella procedura di pagamento online. Potete riuscirci semplicemente inserendo una barra di progresso, ovvero una barra che mostra a in che fase del processo si trovano i vostri visitatori in un dato momento. In questo modo darete una struttura al processo di shopping. Ogni passo del vostro processo di checkout dovrebbe essere contenuto nella barra di progresso. Questo sistema ha inoltre un effetto inconscio sugli utenti, detto “Gamification“, che fa in modo che  siano invogliati a raggiungere la fine della barra di progresso, portando a termine la vendita online. Al termine di ogni step, è importante fornire una bella “pacca sulla spalla”, con un’ avviso del tipo “avete appena inserito con successo il vostro indirizzo!”. Fate sempre in modo che la barra mostri gli step che i vostri utenti hanno già portato a termine.

Il consiglio di SitoWP 
E’ consigliabile che il processo di pagamento online non sia troppo lungo, e non ecceda i 5 steps. Il sistema di Gamifiction non funziona per processi molto lunghi, poichè le persone tendono a stancarsi in fretta.

Vendita online – Inline validation

Quando si parla di “Inline validation” si intende fare in modo che i vostri utenti ricevano feedback immediati che gli ricordino che hanno fatto la cosa giusta. Nel vostro processo di checkout potreste aggiungere un indicatore di controllo che mostra immediatamente agli utenti se l’indirizzo email o il codice della carta di credito inseriti sono validi o meno.
In questo modo risparmierete alle persone la seccatura di dover ricompilare tutti gli spazi a causa di errori non identificati prima. Allo stesso tempo, la convalida dei dati trasmetterà sensazioni positive. Inserire questa funzionalità potrebbe non essere facile per chi non sa scrivere codici, ma vale decisamente la pena di impegnarsi nell’impresa per chi abbia un minimo di competenze.

Vendita online – Aumentare il tempo a disposizione prima che la cache scada

Vi siete mai accorti di quanto faccia piacere scoprire che un negoziante ricorda come vi chiamate e che prodotti avete acquistato il giorno o la settimana prima? Beh, le persone amano esattamente le stesse cose quando entrano negli shop on-line.

Vogliono poter lasciare degli articoli in sospeso nel carrello, con la sicurezza che saranno ancora lì, al sicuro, quando torneranno. In media il 30% delle persone aspetta almeno 12 ore prima di effettuare l’acquisto; vi conviene dunque far si che tutti i dati relativi al loro carrello vengano memorizzati. Il modo migliore è quello di aumentare il tempo a disposizione prima che la cache scada, sulla vostra pagina di pagamento online. Torneremo più in là su questo argomento.