Motori di ricerca – posizionamento motori di ricerca

Motori di ricerca 
motori-di-ricerca

In questa sezione andremo a spiegarvi le basi del SEO. Vi parleremo di cosa fa Google e di che cosa esattamente è il SEO. Nei capitoli seguenti vi insegneremo come eseguire una ricerca di parole chiave e come strutturare il vostro sito web attraverso un sistema di link interni. Vi forniremo le basi delle tecniche del SEO e del copywriting per il SEO. Nel capitolo finale (capitolo 8) della sezione, parleremo di link building.

Introduzione all’Ottimizzazione per i Motori di Ricerca

Cosa fa Google?
Come fa Google a trovare il vostro sito web?
I motori di ricerca come Google seguono i link da una pagina web ad un’altra. Un motore di ricerca come Google si compone di un crawler, un indice ed un algoritmo. Il crawler segue i link sul web, vagando per la rete 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, e memorizzando le versioni HTML delle pagine all’interno del suo immenso database, l’indice appunto. Questo indice viene aggiornato ogni volta che Google entra nel vostro sito e trova una versione nuova o modificata. A seconda del traffico sul vostro sito web, Google lo visita più o meno spesso. Affinché Google sappia dell’esistenza del vostro sito, deve prima di tutto esistere un link verso quest’ultimo che proviene da un altro sito al vostro. Seguendo quel link, il crawler troverà il vostro sito e lo salverà per la prima volta nell’indice.

L’algoritmo segreto di Google
Dopo aver indicizzato il vostro sito web, Google potrà finalmente mostrarlo tra i risultati di ricerca. Google segue uno specifico algoritmo che definisce quali pagine vengono mostrate ed in che ordine. Quale sia questo algoritmo è ovviamente un segreto, e nessuno conosce esattamente i fattori che determinano l’ordine dei risultati. Inoltre, sia gli elementi che la loro importanza relativa variano frequentemente. Effettuare teste ed esperimenti è l’unica cosa che possiamo fare per ottenere una vaga idea di quali siano i fattori di rilievo in un dato momento e di come questi cambino.

La pagina dei risultati di Google – SERP 
La pagine dei risultati di Google mostra dai 7 ai 10 link ai siti che meglio rispondono alla vostra ricerca per parole chiave. Ci riferiamo a questo risultato definendolo il risultato organico di ricerca. Se cliccate sulla seconda pagina dei risultati appariranno altri 10 risultati; sopra questi 10 link blu, vedrete spesso anche due o tre link a pagamento. Si tratta di annunci pubblicitari: alcuni utenti hanno pagato Google per inserirli in cima alla pagina dei risultati quando un visitatore effettua una ricerca in base a determinate parole chiave. I prezzi di questi annunci variano molto in base alla competitività della parola chiave scelta. Anche nella colonna a destra della schermata di Google appaiono spesso altri annunci.

Il valore dei link per i motori di ricerca
E’ molto importante avere una comprensione di base di come Google e gli altri motori di ricerca utilizzano i link: si tratta di usare il numero di link che portano ad una pagina come base per determinare quanto importante è la pagina in questione. Tanto i link interni (link che provengono dal – e vanno verso – il proprio sito web), quanto quelli esterni possono aiutarvi a posizionare il vostro sito su Google. Alcuni link saranno più importanti di altri: quelli provenienti da siti web che hanno a loro volta molti link sono in genere più rilevanti di quelli provenienti da piccoli siti web.

Ricerca universale
Accanto ai risultati organici ed a quelli a pagamento, Google inserisce tra i risultati di ricerca anche dei nuovi elementi, come immagini e video. Questo processo è detto ricerca universale.

Che cos’è l’ottimizzazione per i motori di ricerca? (SEO)
Posizionamento nei risultati organici di ricerca
L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è un mestiere che si occupa ti ottimizzare i siti in modo che questi compaiano il più in alto possibile nella pagina dei risultati organici di Google. A questo scopo il SEO cerca di inserire i siti web all’interno dell’algoritmo di Google. Nonostante l’algoritmo resti segreto, chi come noi si occupa di SEO da ormai un decennio riuscito a farsi un’idea abbastanza realistica di quali siano i fattori più importanti.
Tali fattori si possono dividere in due categorie:
1. Ci sono i fattori on-page, ovvero quelli interni al sito web, che possono essere elementi di tipo tecnico (ad esempio la qualità del vostro codice), o di contenuto (per esempio la struttura del sito e del testo, l’uso delle parole e così via).
2. Gli elementi off-page sono invece quelli esterni al vostro sito, che includono principalmente i link esterni. Più saranno i siti rilevanti che contengono un vostro link, più alto sarà il vostro posizionamento su Google.

Create un sito web stupendo!

Nei seguenti capitoli andremo ad illustrarvi i principi fondamentali del SEO. Noi di SitoWP forniamo supporto SEO per proprietari di siti web piccoli e grandi. I nostri specialisti SEO lavorano nel settore da più di 10 anni, e nonostante Google abbia cambiato il suo algoritmo con una certa frequenza nel corso del tempo, il nostro consiglio principale è rimasto da sempre lo stesso: dovete puntare sempre e comunque a rendere il vostro sito web eccellente! Non cercate di mettere in atto stratagemmi e trucchetti, perché questi in genere non funzionano nel lungo periodo, e potrebbero anche finire per danneggiarvi. La missione di Google è quella di costruire il motore di ricerca perfetto che aiuti le persone a trovare quello che stanno cercando. Fate dunque in modo che il vostro sito web e la vostra strategia di marketing combacino con questo obiettivo, e verrete premiati!

Il plugin SEO WordPress Yoast 
Un plugin molto famoso è quello di Yoast per il SEO su WordPress (WP SEO). Questo plugin gratuito si prende cura di molti di quegli aspetti tecnici del SEO che non vanno assolutamente tralasciati.
Già semplicemente installando il plugin e usando le impostazioni predefinite otterrete un miglioramento significativo. Questo plugin si occupa persino di aggiustare alcuni piccoli difetti di WordPress, oltre ad aiutarvi a comporre dei contenuti che siano SEO-friendly (vd capitolo 9). Il nostro consiglio è quello di scaricare ed installare il plugin WP SEO di Yoast sul vostro sito web. Ovviamente esistono altri plugin per il SEO, ma questo è di gran lunga il più completo e leggero per la navigazione sul vostro sito web.
Oltre alla versione gratuita, Yoast offre a pagamento anche una versione premium del plugin WP SEO. Con questa versione potrete usufruire di alcune funzionalità aggiuntive, ed avrete diritto al supporto del team di Yoast.