Promozione Sito Web – Parole chiave – Come scegliere le Keywords

Ogni campagna SEO parte con un appropriata identificazione e categorizzazione delle parole chiave.

I clienti spesso ci chiedono, per quante parole chiave devono provare a posizionarsi su Google.
Beh, non esiste una risposta appropriata a questa domanda.
Diverse Aziende hanno differenti mercati, prodotti e budget a disposizione, che tutti assieme contribuiscono alla risposta a questa domanda.
Ecco una strategia per approcciare alla scelta delle proprie ricerca di parole chiave per il proprio sito.

1 Identifica l’universo delle delle tue Parole chiave

Identifica una lista che comprenda per bene tutte le parole rilevanti del tuo lavoro,che potrebbero far si che chi ti cerca si interessi al tuo contenuto. Usa il tuo intuito, Motore PPC (Pay Per Click), osservazione dei competitors, dati statistici, Suggerimenti di Google, e ogni dato storico della tua azienda o dei tuoi clienti per formulare la lista dei semi che getterai nella terra di Google generando la tua lista di parole chiave.

2.Espandi la lista

Usa il Google Keyword Tool, per espandere la lista delle tue parole e capire i relativi volumi di ricerca di tutte le tue parole chiave.
Tieni a mente che le proiezioni di Google sui volumi di ricerca sono molto grossolane e sono utili più che altro per confrontare la relativa popolarità di una parola chiave rispetto ad un altra. In altre parole, se la Parola chiave “A” ha un volume ricerca mensile di 5000 e la parola chiave B ha un volume ricerca mensile di 10000, si può desumere che la parola chiave “B” sia più popolare della “A”. Ma questo non significa che centrare una parola chiave dal volume di ricerca di 10000 porterà circa 10000 utenti in più…potrebbe succedere ma magari anche no :D.

Nota bene: Usare la ricerca a Pagamento è un ottimo stratagemma per testare la bontà di una parola chiave. Sempre che ci si possa permettere di spendere per testare…

3. Fai una gerarchia delle parole chiave nella tua lista

 

La tua nuova lista espansa di Parole Chiave rappresenta l’universo delle tue parole chiave. E’ importante a questo punto dare delle priorità ad alcune delle parole chiave e scegliere le più importanti, quelle su cui puntare durante la nostra campagna Web Marketing.

Queste saranno le parole su cui punterai e che testeranno la bontà del lavoro che stai facendo.

Alcune persone finiscono per avere circa 25 parole chiave, altre invece(come le grandi enterprises es. AMAZON) avranno centinaia di parole chiave.
Le tue parole chiave dovranno avere la maggiore propensione possibile a generare profitti. Tutto questo tenendo sempre a mente quanta competitività e forza hai di stare sul determinato mercato nel quale lavori.

Esempio:
Per una compagnia come ZOOPLUS è perfettamente ragionevole puntare a parole come “cibo per cani”.
Ma un piccolo negozio di Riccione ad esempio, potrà più ragionevolmente puntare a “cibo per cani Riccione” e lavorare per parole chiave più competitive man mano che il proprio mercato cresce.
In questo Esempio “cibo per cani” rimane nell’universo delle parole chiave anche del piccolo Negozio, solo non sarà inserita nella lista delle priorità.

4. Categorizza le priorità delle parole chiave

 

Una volta che hai una lista di priorità per la tua campagna, dovresti categorizzare le parole chiave nei segmenti della tua azienda per raggiungere in ognuno i vari obiettivi che ti sei posto.

Questo aiuta ad avere un report più granulare di come stanno andando le varie fasi del tuo business online, dove va bene e dove va meno bene.

E’ importante quindi avere una divisione delle parole chiave in categorie per esempio brand e non brand. Altre categorie addizionali potrebbero includere “tipi di prodotto”, “gruppo di business” “Basate su parola chiave” (che sono poi tutte le declinazioni della chiave “cibo per cani” ad esempio “cibarie per cani”o “cibi per cani”) oppure parole chiave che puntano ad uno specifico obiettivo o segmento di clientela.

La categorizzazione fa si che chi lavora con te possa capire ad un livello più alto quanto il SEO sia importante per la tua attività.

5. Identifica le Landing Page (pagine di atterragio) preferite

Una volta identificate le parole chiave, puoi iniziare a creare una mappa delle priorità delle chiavi rispetto a determinate pagine del tuo sito web.
Potresti scoprire quando inizi l’ottimizzazione on page(Title, meta description e contenuto) che una pagina potrebbe essere rilevante solo per poche parole chiave, magari 1 o 2.

Qui comincia a diventare importante l’universo delle parole chiave che abbiamo selezionato all’inizio e potrai attingere a questo piccolo universo di parole non prioritarie per comporre i testi e migliorare i tuoi sforzi di indicizzazione.

Per Esempio: Il laborioso Negozio di Animali di Riccione “Potrebbe avere scelto “cibo per cani Riccione” come priorità. Ma quella potrebbe essere l’unica parola chiave per la quale è rilevante la loro pagina cibo per cani.

Quindi quando dovranno ottimizzarla nei suoi vari elementi, guarderanno nel loro universo di parole chiave e troveranno altre frasi interessanti con cui condire la loro pagina che punta a “cibo per cani riccione”, con altre frasi come “compra cibo per cani online” che è composta da “cibo per cani online” oppure “cani online” oppure “compra cibo per cani” oppure “Vendita cibo per cani” tutte parole che aiutano ad essere trovati con associazioni .

Tutte queste parole chiave o frasi chiave non stavano inizialmente all’interno delle priorità a causa della competitività meno rilevante, ma aiutano molto ad essere trovati e vale la pena includerle nei nostri sforzi di indicizzazione.

Il TITLE per la pagina potrebbe essere infine:
Cibo per Cani Riccione | Vendita | Compra OnLine

Questo TITLE include la parola chiave primaria e anche alcune parole rilevanti che fanno parte dell’universo delle parole chiave. Ricorda che le parole non devono essere necessariamente in sequenza per essere rilevanti(anche se è sempre meglio che lo siano). Quindi questa pagina sarà rilevante per: “cibo per cani riccione” “vendita cibo per cani” “compra cibo per cani online” e molte altre mutazioni della frase presente nel TITLE.

Avere un lista di parole chiave prioritaria aiuta a riconoscere come e dove fare puntare con i propri sforzi, prendere decisioni su dove focalizzare le risorse, su quali parole puntare i links delle pagine, e capire quali parole chiave meno importanti o per noi inizialmente, ci stanno portando risultati e devono essere più curate.

6. Rifinisci nel tempo la lista delle parole chiave

E’ molto importante dare attenzione alle analitiche e ai dati delle capagne PPC, per identificare nuove parole chiave, che potrebbero essere un opportunità per nuovi business.
Questo è specialmente vero per parole chiave che sono dettate da comportamenti stagionali come quelli legati all’abbigliamento.

E’ buona prassi esaminare mensilmente tutte le statistiche e identificare tutte le opportunità che dovrebbero essere integrate nella tua campagna di promozione online.

Questo comportamento usato come un mantra darà al tuo sito e al tuo SEO una struttura solida!
Good Luck ;)



Lascia un commento

Clicca ‘Mi piace’ e resta informato!

Vuoi un aiuto dagli esperti del nostro Blog?

Assistenza siti web
GUIDA WORDPRESS
Guida Wordpress
GUIDA WOOCOMMERCE
Guida Ecommerce Wordpress
GUIDA OPENCART
Guida Ecommerce opencart

Le Nostre Offerte

Abbiamo scelto di creare i nostri siti internet con WordPress e fornire ai nostri Clienti il massimo della affidabilità e della potenza di questa piattaforma CMS.

offerte siti wordpress

offerte siti ecommerce

assistenza wordpress

servizi seo

offerte hosting

Contattaci

Vuoi un preventivo personalizzato?
Vuoi maggiori dettagli?
Hai commenti?

Saremo lieti di risponderti!

Newsletter

Ultimi Articoli