L’Importanza dei Meta Tag

 Meta tags

I meta tag portano al top il posizionamento nei motori di ricerca? Basta aggiungere i meta-tag e il vostro sito sarà magicamente in alto, giusto? Sbagliato.

I Meta-tags sono un pezzo in un grande puzzle algoritmico che i motori di ricerca importanti guardano al momento di decidere quali risultati sono rilevanti per gli utenti che hanno digitato una query di ricerca (scrivono una parola chiave nella barra di ricerca).

Mentre c’è ancora un certo dibattito su quali meta-tag siano utili e importanti per i motori di ricerca, sicuramente non sono considerati più una soluzione magica per guadagnare in classifica posizioni su Google, Bing, Yahoo, o altrove. Quindi sfatiamo subito tale mito dall’inizio.
Tuttavia, i meta tag aiutano a raccontare ai motori di ricerca e gli utenti si cosa tratta il vostro sito, e quando i meta tag non sono implementati in modo non corretto, l’impatto negativo può essere notevole!

Diamo un’occhiata a ciò che i meta tag sono, che cosa importa nei meta tag, e come evitare gli errori piú comuni.

Che cosa sono i Meta Tag ?

I Meta tag HTML sono ufficialmente dati di una pagina che si trovano tra i tag di apertura e chiusura dell’ “HEAD” nel codice HTML di un documento. …CHIARISSIMO NO ? :D

In pratica sono dati non visualizzzabili dall’occhio di un utente, ma il motore li legge come prima informazione rispetto ad una pagina web.

Il testo in questi tag non viene visualizzato, ma è analizzabile e racconta ai browser (o altri servizi web) le informazioni specifiche sulla pagina. Semplicemente, “spiega” la pagina in modo che un browser possa capire.

Il Tag Title

Anche se il tag del titolo appare nel blocco head della pagina, non è in realtà un meta tag. Qual è la differenza? Il tag title è un “elemento” richiesto per la pagina Html, secondo il W3C.

Invece I Meta tag sono descrittori di pagina opzionali.

Per ulteriori informazioni sulle migliori pratiche per elemento del tag del titolo, leggi il post il nostro post “Ottimizzazione dei motori ricerca e tag title”, ti dirà tutto quello che dovresti sapere.

Il Meta Tag Description

Questo è un esempio del codice del meta tag:

< meta name=”description” content=”bquesta è una bella descrizione” >

Idealmente, la descrizione dovrebbe essere non più lunga di 155 caratteri (spazi inclusi). Tuttavia, controlla la pagina dei risultati (SERP) dei motori di ricerca per confermare questa scelta. Alcune infatti sono più lunghe e alcuni sono più brevi. Questa è solo una regola empirica, non una “best practice” definitiva.

Il tag “description” meta aiuta i siti web in tre modi:

“Descrizione” dice al motore di ricerca ciò di cui parla la vostra pagina o un sito: perchè il motore di ricerca capisca di che parla la pagina, è necessario scrivere una buona descrizione. Quando l’algoritmo di Google decide che una descrizione è scritta male o è imprecisa, andrà a sostituire quella descrizione con la propria versione di ciò che trova sulla pagina. Non preferireste descrivere il vostro sito ai potenziali clienti o visitatori utilizzando le vostre parole, piuttosto che lasciarlo nelle mani artificiali di Google?

La “Description” aiuta il processo di click through rate (il momento in cui dal motore, il cliente sceglie di leggere il vostro sito piuttosto che un altro): scrivere una buona descrizione non solo aiuta a impedire a Google di riscrivere la description del tuo sito, ma aiuta anche a raggiungere la gente più interessata tendenzialmente al tuo sito.

Una descrizione ben scritta non solo indica agli utenti cosa racconta la vostra pagina, ma attrae anche a visitare il vostro sito. Una descrizione è quello che viene mostrato nei risultati dei motori di ricerca. E’ come specchietto per le allodole molto potente. Siti con descrizioni povere avranno meno click through rate e i motori di ricerca abbasseranno il vostro sito a favore di altri siti.

Descrizioni vuote: Può una descrizione essere vuota? Sì. Quando è vuota Google e Bing la metterà per voi. In realtà, a volte (ad esempio, per i blog), si può preferire la versione di Google o Bing. (Personalmente, però, ho sempre riempito il vuoto a parole mie, quando possibile, preferendo la mia versione alla loro, ma se avete un piccolo staff, questo non è sempre pratico.)
Quotes: Non utilizzare le virgolette pieni (“”) nella tua descrizione. È probabile che la descrizione venga tagliata. Usa virgolette singole per evitare questo problema.

Il Meta Keywords Tag

Molto tempo fa in una galassia lontana, lontana, il tag “keywords” meta è stato un elemento critico per i primi motori di ricerca. Proprio come i dinosauri, questo tag è un fossile dai tempi antichi motori di ricerca!

L’unico motore di ricerca che guarda le parole chiave è Microsoft Bing; e lo usano per rilevare lo spam. Per evitare di danneggiare il vostro sito, l’opzione migliore è quella di non aggiungere mai questo tag.

Oppure, almeno assicurati di non aver farcito 300 parole chiave, nella speranza di classifiche di ricerca più elevate. Non funzionerà. Mi dispiace.

Altri Meta Tag

Ci sono molti altri meta tag, ma non sono realmente considerati utili al giorno d’oggi. Molti dei tag che abbiamo usato fanno cose come:

  • – Dire ad uno spider quando tornare: < meta name=”revisit-after” content=”30 days” >
  • – Dire al browser la versione: < meta name=”distribution” content=”web” >
  • – Frequenza di aggiornamento della pagina: < meta http-equiv=”refresh” content=”30″ >
  • – Reindirizzamento della pagina: < meta http-equiv=”refresh” content=”x_seconds; url=http://www.edolmen.com/” >

Non usiamo più questi meta tag, o perché ci sono modi migliori (come la marcatura schema o metodi lato server) o perché i motori che li usavano non sono più esistenti o Google ha esplicitamente detto che non sono grandi idee (come redirect a livello di pagina).

NOTA: Schema di tagging e rich data snippets sono da soli la più importante (e annunciato un pò in silenzio) modifica al modo in cui il sito interagisce con i motori di ricerca e spider di ricerca.

Robots Meta Tag

Il meta tag robots consente di specificare che una determinata pagina non deve essere indicizzato da un motore di ricerca o se si desidera o non si desidera che i collegamenti nella pagina siano seguiti dagli spider.

Che ci crediate o no, è ancora comune per un sito non essere indicizzato perché qualcuno accidentalmente ha aggiunto un tag noindex per l’intero sito. La comprensione di questo tag è di vitale importanza.

Ecco le quattro implementazioni del meta tag robots e il loro significato.

< META NAME=”ROBOTS” CONTENT=”NOINDEX, NOFOLLOW” >

Questo significa: “Non indicizzare questa pagina. Non seguire i link sulla pagina. “La pagina non sarà nell’indice di ricerca e i link ad altre pagine non verranno seguiti. Questo romperà il percorso di collegamento sul tuo sito da questa pagina ad altre pagine.

Questo tag è più spesso utilizzato quando un sito è in fase di sviluppo. Uno sviluppatore setterà noindex / nofollow per le pagine del sito per evitare che vengano raccolte dai motori di ricerca, e poi spesso si dimentica di rimuovere il tag.

< META NAME=”ROBOTS” CONTENT=”INDEX, NOFOLLOW” >

Questo vuol dire: “Indicizza questa pagina. Non seguire i link sulla pagina. “La vostra pagina sarà nell’indice e i collegamenti ad altre pagine non sarà seguito. Questo romperà il percorso di collegamento sul tuo sito da questa pagina ad altre pagine.

< META NAME=”ROBOTS” CONTENT=”NOINDEX, FOLLOW” >

Ciò significa: “Non Indicizzare questa pagina. Segui link sulla pagina. “La pagina non viene indicizzata, ma i collegamenti ad altre pagine saranno seguite. Questo non romperà il percorso del collegamento sul tuo sito da questa pagina ad altre pagine.

< META NAME=”ROBOTS” CONTENT=”INDEX, FOLLOW” >

Questo vuol dire: “Indicizza questa pagina. Seguire i link presenti nella pagina. “Questo significa che la vostra pagina sarà nell’indice e i collegamenti ad altre pagine saranno seguiti. Questo non romperà il percorso del collegamento sul tuo sito da questa pagina ad altre pagine.
NOTA: Il tag robots può essere ignorato da spiders meno scrupolosi.

Il set di caratteri Tag

Tutti i siti devono convalidare charset. Negli Stati Uniti, è il tag UTF-8 in Italia iso-8859-1. Basta assicurarsi che questo si trova sulla vostra pagina se si sta offrendo HTML utilizzando caratteri inglesi.

< meta http-equiv=”Content-Type” content=”text/html; charset=UTF-8″ >

Conclusione

Anche se i meta tag non sono la soluzione magica che si può avere sentito, svolgono ancora un ruolo importante nell’aiutare il vostro sito ad essere visibile nei motori di ricerca. Goditevi i vostri metas quindi :D !

 

Vuoi aiuto? Hai domande?, curiosità Contattaci subito per sapere di più o ricevere un offerta
Lasciaci un messaggio qui!

* (Campo obbligatorio)


Lascia un commento

Clicca ‘Mi piace’ e resta informato!

Vuoi un aiuto dagli esperti del nostro Blog?

Assistenza siti web
GUIDA WORDPRESS
Guida Wordpress
GUIDA WOOCOMMERCE
Guida Ecommerce Wordpress
GUIDA OPENCART
Guida Ecommerce opencart

Le Nostre Offerte

Abbiamo scelto di creare i nostri siti internet con WordPress e fornire ai nostri Clienti il massimo della affidabilità e della potenza di questa piattaforma CMS.

offerte siti wordpress

offerte siti ecommerce

assistenza wordpress

servizi seo

offerte hosting

Contattaci

Vuoi un preventivo personalizzato?
Vuoi maggiori dettagli?
Hai commenti?

Saremo lieti di risponderti!

Newsletter

Ultimi Articoli