Editor WordPress

Guida WordPress
Editor WordPress

Aggiungere e modificare Contenuto

Piuttosto che soffermarsi troppo su spiegazioni metodologiche e di struttura, è meglio iniziare direttamente ad inserire del contenuto nel sito per capire come funziona l’editor di WordPress . Andate su Posts a aggiungetene uno nuovo.
editor-wordpress
WordPress fornisce tutta una serie di strumenti per modificare e per gestire le immagini.
Permette di organizzare i vostri contenuti in modo semplice, tramite un interfaccia di editing estremamente intuitivo. Non è necessario imparare a scrivere in HTML, le conoscenze che avete acquisito utilizzando i più comuni programmi di elaborazione testi Microsoft Word saranno più che sufficienti. Creazione del vostro primo post tramite il visual editor Come dicevamo, se avete familiarità con un qualsiasi pacchetto di elaborazione testi, riuscirete facilmente a formattare del testo utilizzando il visual editor. Proviamo a creare un nuovo articolo; dalla barra degli strumenti di sinistra andate su Posts e cliccate Aggiungi Nuovo (se volete invece scrivere su una Pagina statica, andate direttamente su Pagine e Aggiungi Nuova): Come potete vedere, è possibile formattare il testo in svariati modi attraverso gli appositi pulsanti, che saranno familiari a chiunque sia abituato a usare un qualunque software di elaborazione testi. Potete anche estendere le dimensioni del riquadro trascinandolo dall’angolo in basso a destra. Nel nostro screenshot sono visualizzate due righe di pulsanti. Nelle impostazioni iniziali del sito visualizzerete invece un asola riga; selezionate il pulsante di Opzioni Avanzate (all’estrema destra della barra), per visualizzare tutte le opzioni.

editor-wordpress-comandi

Ricordatevi che, in caso di necessità, basterà posizionare il cursore del mouse sui singoli pulsanti perchè appaia la descrizione della loro funzione, oltre al comando rapido corrispondente sulla tastiera. Il sistema è studiato in modo da risultare familiare ed intuitivo, ed è molto simile ai più diffusi pacchetti di scrittura, come WordPad e Microsoft Word. Sulla stessa pagina troverete anche opzioni di Etichette e di Categoria. Forniremo una descrizione completa di tutte le varie opzioni nella sezione IMPOSTARE LE OPZIONI DI POST E PAGINE.

Note sullo Stile del Testo: Quando andrete a scrivere del testo per il Vostro Sito WordPress, dovrete in genere scegliere o seguire una linea di stile e di contenuto. Se scrivete per un sito di vostra proprietà, le seguenti note potrebbero esservi di grande aiuto nel definire quale stile di testo applicare al vostro contenuto:
1. Dal Titolo (Heading) 1 al Titolo 6: nella maggior parte dei temi i titoli all’interno di un post/pagina iniziano dal Titolo 2 o 3 , proseguendo verso il titolo 6. Maggiore è il valore dell’intestazione, maggiore sarà il rilievo attribuito dai motori di ricerca, ma ricordate che il tag Titolo H1 è generalmente riservato al titolo del sito ubicato in cima alla pagina, e H2 al titolo del post o della pagina stessa.

2. Utilizzare elenchi puntati o numerati per liste relativamente brevi; evitate invece di usare questo sistema per numerare i paragrafi; meglio numerarli manualmente, ed utilizzare gli stili di intestazione predefiniti.

3. Servitevi dei caratteri in Grassetto e Corsivo con moderazione, e non in sostituzione degli stili di intestazione: il testo scritto in grassetto non assume particolare importanza secondo i criteri di motori di ricerca e decodificatori.

4. Alcuni temi di scrittura possono invalidare le vostre selezioni di stile, come ad esempio l’allineamento e l’aspetto del corsivo : provate le varie combinazioni e vedete che risultati ottenete!

5. La maggior parte dei temi di scrittura evidenzieranno i links con colori diversi, ed è in genere possibile visualizzare una descrizione posizionando il cursore sul link stesso. 6. Molti temi impostano automaticamente stili di editor per cui vedrete il contenuto nel visual editor direttamente come sarà visualizzato sul sito web. E’ importante tenere in considerazione questi strumenti per l’ottimizzazione sui motori di ricerca, in quanto migliorano la struttura del vostro contenuto. Altre Informazioni sui Posts Se siete Editor o Amministratore del sito, avrete a disposizione il pulsante Pubblica. Se siete un Autore, potrete solo salvare il vostro contenuto, e saranno i vostri Editori e Amministratori a pubblicarlo per voi, una volta informati. Una volta pubblicato il post diventa disponibile sul sito. Prima che sia pronto, in ogni caso, potete salvarlo come bozza. WordPress è dotato di una funzione di salvataggio automatico, che aiuta a non perdere i dati nell’eventualità che il browser collassi; la cronologia di revisione permette invece di vedere i cambiamenti e ripristinare le versioni precedenti di posts e pagine.
Queste sono in ogni caso funzioni che riguardano utenti già esperti, e troverebbero spazio in una guida di livello più avanzato.

Schermata-editor-pagina-wordpress

Creiamo ora un breve articolo per il lancio del nostro sito web. Inserite il testo sottostante nella casella di testo, ponendo come titolo La Nostra Prima Notizia: Oggi abbiamo lanciato un nuovo sito web. Continueremo ad aggiornarlo con notizie ed articoli per il vostro gradimento. Scorrete verso l’alto e selezionate Pubblica. Il vostro articolo è ora sul sito web! Ora create due di articoli da usare come tester; chiamatene uno “Prova creazione Articolo”. Inserite del testo a piacere nella casella di testo, aggiungendo anche qualche etichetta(Tags)! Una caratteristica eccezionale di WodPress (a partire dalla versione 3.2) è la modalità di scrittura senza distrazioni” (o Zen).

Cliccate sul pulsante Editing a Schermo Intero e tutti i widgets, menù, pulsanti ed elementi di interfaccia svaniranno per permettervi di comporre e modificare i vostri pensieri in uno spazio perfettamente pulito e favorevole alla scrittura; basterà poi spostare il cursore in alto nella pagina per far riapparire i comandi rapidi da voi più utilizzati. Se state utilizzando uno degli ultimi Browsers, provate a premere F11 per inserire la modalità Zen: rimuoverete tutte le schede del browser, menù e così via!

Formattare il testo tramite l’editor HTML

Potete anche cliccare sull’etichetta HTML sull’editor, e inserire il testo in HTML – il linguaggio che descrive le pagine web. Questa opzione facilita impaginazioni più sofisticate. Sappiate che WordPress nella modalità multisites (usata in siti quali WordPress.com ed Edublogs), filtra molti HTML, limitando le opzioni a disposizione. Se scrivete in HTML assicuratevi tra l’altro di aver capito l’importanza di chiudere i tags ed etichettare gli oggetti correttamente, poiché altrimenti la pagina potrebbe non caricare correttamente. IMPORTANTE: Quando utilizzate l’editor HTML è fondamentale che chiudiate tutti i tags, o che comandiate a WordPress di farlo per voi, cliccando sul pulsante “Chiudi Tags”.

Altrimenti il layout del vostro sito apparirà danneggiato ogni volta che quel post o quella pagina saranno visualizzati. IMPORTANTE (2): Se una pagina o un post è stato scritto usando l’editor html, ogni tentativo di modifica tramite l’ EDITOR Visuale può causare la perdita di contenuto o dello stile di formattazione. Vi consigliamo di prestare particolare attenzione nel caso in cui abbiate usato l’editor per usare il codice embed di un sito terzo.

Aggiungere links ai vostri posts

pulsante-link-editor-wordpress
Una delle cose più importanti che potete fare sul vostro sito è collegarlo ad altri siti web. Si tratti di un’abitudine utile perché, oltre al fatto che gli altri siti apprezzeranno il collegamento, mostra da dove provengono le informazioni che riportate. La pratica di citare le vostre fonti sarà apprezzata dai vostri lettori, e migliorerà la vostra immagine di blogger esperto e competente. Vale anche la pena inserire links che riportano ad altri spazi nel vostro sito. Ciò richiederà forse un po’ di tempo, ma aumenterà decisamente la probabilità che i lettori approfondiscano la ricerca e continuino ad esplorare il contenuto del vostro sito. Per creare un link nel testo, evidenziate le parole che desiderate collegare, e poi cliccate sull’icona del link nell’editor.

Una volta selezionata l’icona del link, si aprirà una finestra di pop-up simile a questa: Inserite nello spazio URL l’indirizzo web che volete collegare, scegliete un Titolo (che apparirà per dare significato al link passandovi sopra con il cursore del mouse), e decidete se se aprire o meno il link in una nuova finestra/scheda, o restare nella finestra/scheda corrente.
barra-link-wordpress
Una volta compiuti questi semplici passi, selezionate Aggiungi Link, e il procedimento sarà completo. A questo punto è consigliabile controllare che il link sia corretto, e che non siano stati fatti errori nell’inserirlo. Con WordPress inserire link interni al vostro sito web è ancora più facile con. Basta selezionare LINK A CONTENUTO ESISTENTE(OR LINK EXISTING CONTENT) e usare la casella di ricerca per trovare la pagina o un il post desiderati. Cliccando sulla pagina o sul post scelti vi collegherete il testo che avete evidenziato sull’editor.

link-altra-finestra-wordpress

Aprire i link in una nuova finestra, oppure usare la finestra corrente? Si può essere tentati di aprire i links in nuove finestre, in modo che il sito rimanga aperto sul browser. Ciononostante la prassi sul web è che il link aperto mantenga l’utente sulla pagina corrente, altrimenti questi, dopo un’ora di navigazione, avrebbe dozzine di pagine aperte da chiudere manualmente, il che comporterebbe un inconveniente per il visitatore.

Ci sono comunque alcune situazioni in cui aprire il link in una nuova finestra è consigliabile, ovvero se desiderate far apparire qualche contenuto che sapete il visitatore vorrà guardare rapidamente per poi chiudere; nella maggior parte dei casi conviene invece cercare di mantenere i links aperti nella stessa pagina.

Scarica Subito la Guida WordPress in PDF

Riepilogo
Editor WordPress
Titolo
Editor WordPress
Descrizione
Come usare l'editor WordPress nel proprio Sito WordPress Guida WordPress
Autore

Clicca ‘Mi piace’ e resta informato!