Google Plus chiude – Cosa succede agli utenti aziende?

Se usi Google+ per la tua piccola impresa, probabilmente sai che la fine di Google Plus è vicina. Il lato consumer di Google Plus verrà chiuso il 2 Aprile 2019, ma la società ha iniziato a implementare le modifiche a partire dal 4 febbraio 2019.

La chiusura avviene mesi prima della data di agosto 2019 che Google aveva annunciato nell’ottobre 2018. La data è stata accelerata perché un bug dell’API di Google+ ha interessato gli account di 52,5 milioni di utenti di Google Plus.

Nel blog ufficiale Keyword di Google, David Thacker, Vicepresidente del Product Management per G Suite, ha spiegato la decisione. Thacker ha dichiarato: “Con la scoperta di questo nuovo bug, abbiamo deciso di accelerare lo spegnimento di tutte le API di Google+; questo avverrà entro i prossimi 90 giorni.

Inoltre, abbiamo anche deciso di accelerare il tramonto del lato consumer Google+ da Agosto 2019 ad Aprile 2019. ”

Anche se Google+ non ha preso piede come altri canali di social media, molte piccole aziende hanno utilizzato la piattaforma come parte di G Suite e degli strumenti che fornisce.

Questo è uno dei motivi per cui solo il lato consumer di Google Plus sta chiudendo. Tuttavia, anche gli utenti di G Suite vedranno cambiamenti.

Il programma per lo spegnimento di Google Plus

A partire dal 4 febbraio 2019, gli utenti non sono più in grado di creare nuove pagine di Google Plus o di aggiungere utenti non di Google Plus alle loro cerchie.

Se disponi di una pagina Blogger, anche il servizio di commento è disabilitato e avrà effetto su altri siti entro il 7 marzo.

A partire dal 2 aprile, i contenuti degli account Google Plus consumer, verranno eliminati e gli account e le pagine che hai creato verranno chiuse.

Se vuoi salvare le immagini e i video, devi farlo prima di aprile. È importante notare che ciò non influisce su alcun contenuto di cui è stato eseguito un backup su Google Photos.

La modifica interesserà anche gli utenti dei consumatori delle tue cerchie e comunità, che verranno rimossi.

Le comunità al di fuori del tuo dominio senza almeno una proprietà di G Suite verranno eliminate. E i tuoi utenti non saranno in grado di creare comunità pubbliche al di fuori del tuo dominio.

Le eliminazioni aggiuntive includeranno eventi Google Plus e il campo del profilo di Google Plus per “tagline”, che interesserà sia G Suite che gli utenti consumer.

Un altro cambiamento in arrivo per G Suite sarà che tutti i contenuti dei clienti G Suite verranno contrassegnati per la cancellazione al momento della cancellazione del servizio.

In passato, alcuni utenti, come i clienti .edu, potevano continuare a utilizzare il servizio dopo la cancellazione. Ma questo non sarà più possibile.

Utenti di piccole imprese

Se hai utilizzato Google Plus per comunicare con i tuoi clienti, ecco un passaggio che puoi intraprendere per continuare a interagire con loro.

Google rilascerà una nuova versione dell’app Google Plus per Android il 22 febbraio 2019. Ciò consentirà agli utenti di G Suite Android di continuare a utilizzare Google Plus sui propri dispositivi mobili.

Ma devi aggiornare l’app Google Plus per Android prima del 7 marzo 2019, perché le versioni precedenti dell’app non saranno più supportate.

Rimani aggiornato con le ultime notizie e gli sviluppi andando al Centro assistenza di Google per vedere tutti i cambiamenti in atto fino alla chiusura di aprile. La pagina delle domande frequenti offre anche ulteriori dettagli e aggiornamenti.



Seguici su facebook!

Vuoi un aiuto dagli esperti del nostro Blog?

Assistenza siti web
GUIDA WORDPRESS
Guida Wordpress
GUIDA WOOCOMMERCE
Guida Ecommerce Wordpress
GUIDA OPENCART
Guida Ecommerce opencart

Le Nostre Offerte

Abbiamo scelto di creare i nostri siti internet con WordPress e fornire ai nostri Clienti il massimo della affidabilità e della potenza di questa piattaforma CMS.

offerte siti wordpress

offerte siti ecommerce

assistenza wordpress

servizi seo

offerte hosting

Contattaci

Vuoi un preventivo personalizzato?
Vuoi maggiori dettagli?
Hai commenti?

Saremo lieti di risponderti!

Newsletter

Ultimi Articoli