Come ottimizzare le immagini per Google

come ottimizzare-immagini-per-google

Come ottimizzare le immagini per Google e la SEO

Ci sono molti modi per creare articolo facili da leggere sul web.
Creare tanti paragrafi con ampi spazi, frasi corte e concise, titolazioni, sotto titolazioni etc.
Ma uno dei modi migliori per scrivere delle buone pagine attraenti è usare delle belle immagini.

La cosa più bella delle immagini è che possono essere usate per portare traffico organico via motori di ricerca al tuo sito web.

Per fare in modo che ciò accada devi quindi ottimizzarle per la SEO.

…Ecco una guida che ti spiega come fare a ottimizzare le immagini per google e la SEO.

Questa guida ti mostrerà i fattori chiave(che la maggior parte della gente ignora) da tener d’occhio quando arriva il momento di caricare un immagine sul sito web.

Scegliere le Immagini – Ottimizzare le immagini per Google

E’ importante usare immagini relative al testo dell’articolo. Questo per la maggior parte in un ottica di di aiuto all’esperienza utente.
Non vogliamo annoiare la gente con una scelta casuale o oscena delle immagini.

zinedine zidane

Forte, veramente un grande giocatore Zinedine Zidane, ma qui non ci fa proprio nulla.

Le tue immagini devono essere di buona qualità e nel giusto rapporto di dimensioni, e di una risoluzione che sia adatta ad essere visualizzata su diversi supporti(pc, tablet, smartphone, occhio alle varie misure di ognuno dei 3 supporti)
Un altro fattore da considerare è l’uso di photo di stock.

Le foto stock sono un arma a doppio taglio. Questo tipo di foto, sono spesso ben fatte e hanno un ottima resa per la grafica della pagina. Purtroppo però non hanno il potere di personalizzare le tue pagine, le rendono a volte un pò fredde e standard. Per cui se hai delle foto terribili usa le foto stock.

Ecco una foto stock di esempio…
vendita-online

Cerca di assicurarti quando scarichi una foto, che questa sia libera da licenze. Il titolare della foto potrebbe essere Shutterstock o Getty Images.
Quindi se non vuoi ritrovarti a pagare all’improvviso 500 € per avere abusato dei loro diritti, controlla sempre la licenza delle foto che scarichi.

Risorse di Immagini libere da licenza – Ottimizzare le immagini per Google

Quando cerchi un immagine su Google, puoi filtrare i risultati coperti da copyright. Clicca su strumenti di ricerca e diritti di utilizzo e seleziona le licenze valide per il riutilizzo delle foto.

Flickr Creative Commons

Flickr è uno strumento per le immagini assolutamente pazzesco.
Potrai riusare tutte le foto etichettate come licenza creative commons. E’ un alternativa fantastica al copyright. Devi solo garantire una citazione del creatore con un link al profilo flickr del creatore della foto o dell’immagine.
UnSplash – Ottimizzare le immagini per Google

unsplash homepage
Uno dei nostri favoriti è sempre Unsplash che abbiamo già citato nell’articolo in cui spieghiamo come trovare immagini gratis per il sito web. Anche Unsplash fornisce foto di altissima qualità.
A volte sbordano un pò nell’ambiente Stock, ma la qualità è veramente incredibile.

Altri Tool Utili

Gif Grabber

gifgrabber pagina web

Disponibile per MAC è la figata assoluta per creare Gif gratis. Puoi catturare immagini e screenshot col desktop e poi ridimensionare e tagliare il prodotto finale.
Awesome Screenshot
Questa è un estensione di Google CHROME che aiuta a fare degli screenshot perfetti del tuo browser, parziali o di tutta la pagina. Puoi addirittura prendere annotazioni prima di scaricarla sul tuo browser
Piktochart

piktochart gif animata
Uno dei migliori data visualization tools, picktochart è gratuito, è possiede tantissimi modelli per creare infografiche e altre creatività.

Ecco qui sotto una gif su come si usa Piktochart fatta usando Gif Grabber

Come ottimizzare le immagini per Google

Una volta trovata e creata la tua immagine per Google sei pronto per caricarla sul tuo sito WordPress.

Dimensioni Immagine

Di certo avrai bisogno di ridimensionare le immagini delle foto per il web, se non vuoi che pesino troppo.
E’ molto semplice ignorare il fatto che Iphone piuttosto che Galaxy e tanti altri smartphone con buone fotocamere possono produrre foto larghe anche 3mila pixel(che sono circa 2500 pixel in più del tuo bisogno probabilmente).

Immagini troppo grandi possono trascinare verso lo zero assoluto la capacità di caricamento del tuo sito web e mandare al tappeto il tuo sito web sui motori di ricerca.
Quindi assicurati di averle ridimensionate prima di caricarle, ok?

Ridimensionare le immagini per il web

Se stai usando un Mac, è facile ridimensionare, apri l’immagine con Anteprima, e poi scegli dai comandi Strumenti > Regola Dimensione.

Puoi anche usare Photoshop se ce l’hai o altri sistemi per ridimensionare immagini per il web.
Alternativamente se sei su PC puoi usare Paint.

Il buon vecchio Paint!

Ottimizzare i Tag File / Title / Name

Prima di Caricare un immagine sul tuo sito web, assicurati di dare un nome file accurato.
Quando usi la foto fatta da un telefono o da una macchina il nome file è qualcosa di generico che tende ad assomigliare a qualcosa del genere IMG_453672.jpeg o jpg.

Quindi, fatti un bel favore e rinominala. Ovviamente scegli per nominarla delle parole che descrivano l’immagine. Questo è il primo fondamentale tassello dell’ ottimizzazione delle immagini per i motori di ricerca.

Su WordPress inoltre il nome file è usato automaticamente per riempire il Tag Title della foto.
Quindi se rinomini il file non dovrai necessariamente andare ad editare il Title dell’immagine.

Quindi non fate questo:

wordpress-title-immagine-esempio
Ma questo…

wordpress-esempio-di-title-immagine-corretto
Tag Alt

Più importante di tutti è il Tag Alt (anche conosciuto da molti come Alt-tag o Alt-text).

Google non può vedere le tue immagini, ma può leggerle, e ciò che legge è quello che scrivi nel Tag Alt.
Il Tag Alt dovrebbe essere conciso, descrittivo, chiaro e non riempito di parole chiave. Il testo in Alt è usato dai software screen reader per aiutare persone ipovedenti a leggere una pagina.Infatti la regola che usiamo noi è “descrivi come se stessi descrivendo l’immagine per una persona ipovedente”.

Il Tag alt è anche il testo che viene fuori quando passate il mouse sull’immagine.

Descrizione e Didascalia

In WordPress avrete anche i campi per la descrizione e la didascalia immagine.
Questi non aggiungono un grande valore SEO alle vostre immagini, ma sono utili per altre ragioni.
Mi raccomando ricordate che anche se non c’è una correlazione diretta tra i parametri Seo e alcuni Tag, essi contribuiscono a rendere la pagina sempre più bella e quindi abbassano la possibilità che l’utente l’abbandoni, e questo è un fattore SEO .

Quindi non sottovalutate i piccoli particolari

La descrizione immagine può essere usata per aggiungere molti dettagli extra, come dove è stata fatta la foto, quando è stata fatta, e qualunque altro dato di interesse.

La Didascalia si mostrerà sulla pagina del sito wordpress, sotto la foto. Quindi decidi tu quando usarla oppure no.

 



Clicca ‘Mi piace’ e resta informato!

Vuoi un aiuto dagli esperti del nostro Blog?

Assistenza siti web
GUIDA WORDPRESS
Guida Wordpress
GUIDA WOOCOMMERCE
Guida Ecommerce Wordpress
GUIDA OPENCART
Guida Ecommerce opencart

Le Nostre Offerte

Abbiamo scelto di creare i nostri siti internet con WordPress e fornire ai nostri Clienti il massimo della affidabilità e della potenza di questa piattaforma CMS.

offerte siti wordpress

offerte siti ecommerce

assistenza wordpress

servizi seo

offerte hosting

Contattaci

Vuoi un preventivo personalizzato?
Vuoi maggiori dettagli?
Hai commenti?

Saremo lieti di risponderti!

Newsletter

Ultimi Articoli